Home » Ma che fine ha fatto l’iPhone 9

Ma che fine ha fatto l’iPhone 9

Per molto tempo, il modo in cui i modelli di iPhone hanno preso ad evolversi è sempre stato un po’ alternante.. Abbiamo iniziato con l’iPhone originale, quindi la versione 3G e la sua versione GS. I numeri contano giusto quel poco per la casa, tanto che appunto non è mai esistito un “iPhone 2” ma piuttosto una versione per la connessione 3G, seguita poi dalla sua versione ampliata. Da lì è poi nato l’iPhone 4, poiché era un ovvio controsenso chiamare il prossimo modello iPhone 2. Quindi, l’Apple è conosciuta per adattarsi ed evolvere allo stesso tempo: perché però non abbiamo visto un iPhone 9?

Una piccola storiografia del fenomeno 

Il discorso si può dire che è molto simile. Era il 2017 e l’Apple stava presentando l’iPhone 8 e 8 Plus, il quale non erano altro che Smartphone che rappresentavano una forma più potente ed avanzata – seppur contenendo sempre lo stesso Design e vari aspetti al quale tutti gli utenti Apple erano rimasti familiari. Per molti anni infatti la casa s’è sempre data quest’immagine d’un azienda che non osa più, rimanendo sulla sicura certezza della formula affidata dall’iPhone originale e le sue piccole varianti create nel tempo.

Ma poi arriva la sorpresa: l’iPhone X viene annunciato quasi alla fine della presentazione. Il suo nome indica esattamente 10, ma è simbolico per appunto il decimo anniversario dall’uscita dell’iPhone (anche se fu ammesso che questa era stata una “felice coincidenza” in termine). Così di suo, questo non era ancora un modello che doveva rappresentare una generazione, ma quasi più un esperimento. Questo era infatti uno dei primi – se non il primo – Smartphone a sforare quello che al tempo era impensabile: il migliaio d’euro di prezzo. Questo cellulare era differente in tutti i sensi dalla serie normale, mostrando uno schermo OLED senza tasto Home, oltre che naturalmente un sacco di funzioni al tempo nuovissime – come il Face ID.

Ma a questo punto un numero fu saltato, ovvero il 9. Appunto era sempre un controsenso per l’Apple rilasciare un iPhone 9 dopo aver presentato l’iPhone X. Chiaramente, con il successo di quest’ultimo, si è poi deciso di dividere questa linea con l’entrata del modello XR ed XS, ed il tutto è stato poi riassorbito nei modelli che vediamo oggi. L’iPhone 8 di sé è stato messo in vendita per molto tempo, fino al 2020.

A parte l’ovvia decisione di evitare confusione da parte della casa, circola voce che l’Apple ha deciso anche di evitare il numero 9 perché porta sfortuna (all’estero, come in Giappone) così come ha deliberatamente deciso di presentare un iPhone che suonasse ancora più unico, così da creare sempre un’atmosfera d’élite ad un costo per l’epoca assurdo. Non vi sono prove per quel che riguarda queste teorie, ma almeno danno un fondo di logica su quest’ennesima decisione che ha cambiato l’atmosfera degli Smartphone per molti anni a venire.

Se comunque può essere di consolazione, si può anche dire che l’iPhone SE è quello che possiamo definire l’iPhone 9: segue ancora la filosofia dell’Apple d’una volta, ma con componenti odierni.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto